La nostra storia

 La pace, il silenzio, il ripetersi lento ma giusto delle stagioni, scandito dal fiume. Siamo  a Corsagliola, piccolo paesino della Val Corsaglia, dove abbiamo scelto di vivere e di fare della nostra vita qualcosa in più. Qui, infatti, nel 1967 i nostri nonni Matteo e Lucia rilevano una panetteria – commestibili costruita negli anni ’30 sui resti di una vecchia fabbrica, iniziando così l’attività di panificazione, indispensabile per soddisfare le esigenze dell’allora popolazione locale.

Per non sprecare il calore prodotto nella notte dal forno, nonno Matteo inizia a produrre in quegli anni anche le “paste di meliga”, messe poi in vendita da nonna Lucia in una grossa “arbanella” di vetro nella loro piccola bottega. Questo biscotto povero e rustico diventa ben presto apprezzato e conosciuto anche al di fuori della valle, tanto da far diventare la sua produzione e quella di tanti altri tipi di biscotti, l’attività principale del nostro forno.

Ed è così che l’arbanella di nonna Lucia, come potete immaginare, non basta più … ma la sua bottega continua a vivere, come punto di riferimento per gli amanti dei nostri dolci e come servizio di vitale importanza per chi, come noi, ha scelto di continuare a vivere qui.